• 0 Items - CHF 0.00
    • Nessun prodotto nel carrello.

CHF 85.00

Tra confine e cielo (cofanetto)

Pagine : 386


Fotografie:  400 foto a colori


Formato: 24×30 cm


Lingua: Italiano


ISBN: 88 7967 074 3


PDF: Flyer di presentazione

Autore: Categoria:
Share

Informazioni autore

Dopo il grandissimo successo del trekking “Tra confine e cielo”, che sull’arco di tutta l’estate ha coinvolto diversi escursionisti sul terreno e tante altre persone d’innanzi agli schermi televisivi, la Salvioni Edizioni ha il piacere di proporvi un cofanetto contenente 2 volumi: Volume 1: “Passo dopo passo nell’infinito” 128 pagine per presentare “l’evento trekking”: stupende foto di Ely Riva, affiancate da commenti ed emozioni raccolte direttamente dai partecipanti, faranno rivivere questa manifestazione legata all’Anno internazionale delle montagne. Non solo un libro-ricordo, infatti le foto proposte presentano bellezze e particolarità di un paesaggio unico nel suo genere che si sviluppa dai 197 metri di Brissago sino ai 3402 dell’Adula! Volume 2: “Passo dopo passo tra natura e cultura” 258 pagine per presentare diversi aspetti delle montagne ticinesi. Oltre 50 persone (giornalisti, storici, esperti di vari rami, fotografi, ecc.) hanno collaborato alla redazione di questo importante volume, un libro che non vuole presentare unicamente l’aspetto geografico delle nostre montagne ma si spinge ben oltre … – 45 schede “culturali” nelle quali vengono presentati e approfonditi determinati temi incontrati sul percorso (storia, cultura, flora e fauna, aspetti naturalistici, ecc.) – oltre 200 foto a colori (diverse a doppia pagina) che presentano la bellezza dei luoghi citati – frammenti di montagna narrata ripresa da scrittori ticinesi deceduti o ancora in vita – descrizioni dettagliate degli itinerari del trekking, affiancate da carte topografiche – testi d’introduzione ai vari capitoli quale presentazio- ne tecnica, storica ma anche “curiosa” della regione Un cofanetto che “custodisce” un’opera importante, un documento utile a tutti coloro che vogliono conoscere le montagne ticinesi grazie alla bellezza dei paesaggi ma anche dal lato storico e culturale; sono infatti svariati gli argomenti che si possono approfondire camminando lungo i sentieri alpini. Un esempio tra tutti: “dalla capanna Cava guardando in direzione del Torrente Alto si notano unicamente pietraie e rocce; un secolo fa c’era un ghiacciaio dal quale si prelevavano blocchi di ghiaccio che ardite teleferiche trasportavano sino a Biasca, da qui venivano caricati sul treno per finire la loro corsa nei Bar di Piazza del Duomo a Milano …”