• 0 Items - CHF 0.00
    • Nessun prodotto nel carrello.

CHF 50.00

Morcote, arte e storia

Pagine : 256


Formato: 24×24 cm


Lingua: Italiano


ISBN: 978 88 7967 146 0


PDF: Flyer di presentazione

Esaurito

Share

Informazioni autore

Proprio cinquant’anni fa, nel 1957, un morcotese purosangue, di una delle antiche famiglie del borgo, l’ispettore scolastico Teucro Isella, dava alle stampe il volume Arte a Morcote, la prima pubblicazione specificamente dedicata alla storia e ai monumenti del borgo ceresiano. Quel volumetto è da tempo esaurito ed è sembrato giusto riproporlo in una nuova edizione illustrata e anche con la traduzione in lingua tedesca, a quanti si interessano del nostro borgo, della sua storia e delle sue bellezze naturali e architettoniche. Ma la devozione dell’ispettor Isella per il suo villaggio lo portava a prevedere altre pubblicazioni; una soprattutto, rimasta allo stato di progetto e documentata da numerosi appunti, avrebbe dovuto raccogliere le testimonianze relative alle numerosissime maestranze di artigiani e artisti morcotesi che nel corso dei secoli hanno operato in terre straniere e nel Ticino. Quello studio non fu mai compiuto; ma nei decenni successivi altri hanno ripreso il tema occupandosi di singoli artisti, oppure, come nel caso della dottoressa Sylvia Palumbo-Fossati, realizzando un elenco sistematico dei tanti nomi documentati. Progettando dunque di ripubblicare Arte a Morcote abbiamo voluto integrare il testo del 1957 con una seconda parte, ricavata dagli appunti di Teucro Isella, dagli studi della Palumbo-Fossati e da qualche altro contributo. La terza parte di questo volume è dedicata alla politica comunale dell’ultimo cinquantennio. Sono infatti trascorsi poco più di cinquant’anni dalla costituzione del Consiglio Comunale, che nel 1952 subentrò alla precedente Assemblea comunale. Anni in cui molte cose sono cambiate a Morcote, come nel Ticino e nel mondo; e le autorità politiche comunali che si sono succedute hanno voluto affrontare il cambiamento con quel rispetto per il passato e quella fiducia nel futuro che sono d’obbligo per chi ama il paese dove è nato. Nell’ultima parte sono state poi riunite un certo numero di note sparse sul comune di Morcote, raccolte negli anni ’50 in occasione di un lavoro presentato da Sergio Caratti alla Scuola Magistrale cantonale di Locarno sul tema dei “Racconti del focolare”.