It
Ricerca
 
 Ricerca rapida Ordina

Pagina precedente - Mostra tutti i libri: Fotografia - Altre pubblicazioni di questo autore - Novità

Categoria Fotografia
Stampa
  Nel carrello
  Titolo   Il risveglio del dimenticato - Mendrisiotto -Microcosmo in bianco e nero
  Autore   Giovanni Luisoni
  Prezzo   CHF  45.00
  ISBN   978-88-7967-430-0
     
24.5x 28.5 cm, 366 pag, 230 fotografie
 
Il fotografo Ticinese Giovanni Luisoni presenta un nuovo volume dedicato al suo territorio. «Ritrattista di paesaggio ha continuato a cogliere nello spazio relativamente piccolo del Mendrisiotto i motivi per un discorso più ampio, universale». Il libro conta oltre 200 fotografie molte inedite e tutte in bianco e nero, ed è suddiviso in nove capitoli ben distinti. Ogni capitolo è aperto con una poesia in dialetto di Piermario Croci e da una fotografia di altri tempi di Gino Pedroli, seguito poi dalle immagini contemporanee di Luisoni che, come in musica, sviluppa e continua il tema introdotto dall’amico e maestro fotografo, primo e attento documentatore della vita del Mendrisiotto nella prima metà del XX secolo. Sulla base delle immagini, lo scrittore Svizzero, poeta e narratore Alberto Nessi, introduce questo volume con un suo saggio; Questo libro di Giovanni Luisoni è il frutto di una lunga fedeltà. Fedeltà alla terra di frontiera dove vive da sempre: il Mendrisiotto, questo lembo di Lombardia situato alla periferia della Confederazione elvetica. Qui tutto è lombardo: la parlata, il paesaggio, il carattere della gente. Tutto, meno la storia e la tradizione politica, che hanno plasmato nel tempo le persone, in parte elvetizzandole. Un testo lo dedica anche il linguista e dialettologo Franco Lurà, già direttore del Centro di dialettologia e di etnografia della Svizzera italiana. La fotografia ci obbliga a guardare dentro di noi, in essa ci specchiamo per confrontarci e conoscerci. In tal senso sono preziose le molte immagini di attività e di lavori che si rivelano essere, e ancor di più lo saranno in futuro, veri e propri documenti etnografici, tessere preziose del mosaico della nostra storia.